arrow_upward arrow_upward

Winflow.it - BPO

  /  News   /  Lo scenario economico attuale e il ruolo del BPO

Lo scenario economico attuale e il ruolo del BPO

Lo scenario economico attuale, in generale, si presenta positivo: nonostante gli effetti economici della pandemia proseguiranno nel prossimo anno, resta l’ottimismo diffuso sulla ripresa economica globale, ne è convinto più del 60% dei CEO (Fonte: KPMG, CEO Outlook 2021). 

Le priorità dei CEO: trasformazione digitale e innovazione, attrarre e trattenere talenti

Su cosa si stanno orientando le aziende emerge chiaramente dall’ultimo sondaggio sui CEO di Fortune/Deloitte: “Le aspettative per la crescita del business rimangono forti, poiché gli investimenti nella trasformazione digitale e nell’innovazione continuano a guidare una prospettiva economica positiva. Attrarre e trattenere talenti in un mercato del lavoro ristretto ora è in cima alla lista delle priorità strategiche dei CEO, rafforzando ulteriormente l’imperativo intensificare gli impegni per cercare di risolvere complesse questioni sociali come il cambiamento climatico.

La ripresa economica in Italia e la necessità di nuovi modelli di business e crescita

L’economia italiana ha condiviso i tratti della congiuntura “a V” europea, descrivendo una contrazione più marcata nella fase dei lockdown e un rimbalzo maggiore al momento delle riaperture. La ripresa del 2021 è alla base delle stime di una crescita vivace che si trascinerà nel 2022, previsione basata sulla capacità del nostro paese di realizzare gli investimenti e le riforme previsti dal PNRR (Piano nazionale di ripresa e resilienza): solo a questa condizione, la maggiore crescita diventerà strutturale (Fonte: Il Sole 24 Ore, 23 novembre 2021).

Futuro sostenibile, trasformazione digitale e attrazione di talenti i trend 2022

Le priorità che guideranno gli investimenti, e quindi la ripresa – futuro sostenibile, trasformazione digitale, attrazione di talenti – oltre ad essere strettamente correlati, richiedono anche una revisione dei modelli operativi, più efficaci ed efficienti, sia per il business che per i dipendenti. 

La parola d’ordine che guiderà la definizione e l’implementazione di nuovi modelli operativi è sicuramente flessibilità, quella flessibilità che ha imposto la pandemia e che questa nuova normalità richiede di mantenere. 

La domanda e il ruolo degli operatori di BPO oggi

“In questo scenario – sostiene Mariafilomena Genovese, Business Strategy Manager di Winflow – il Business Process Outsourcing può avere un ruolo importante, come abilitatore di nuovi modelli operativi, perché è in grado di garantire la maggiore flessibilità che le aziende richiedono in questa fase, e come partner nella trasformazione digitale, perché può offrire strumenti e competenze che consentono di assecondare utenti digitali, aiutare nella valorizzazione del dato e nell’implementazione di modelli data driven  

Le aziende di tutti i settori, oggi, sono molto più consapevoli dei diversi vantaggi legati a strategie di outsourcing: organizzazioni più snelleprocessi operativi più agili che consentono di agire con maggiore tempestività e focalizzazione, possibilità di migliorare l’esperienza del cliente con un servizio più veloce e di qualità più elevata, grazie a competenze specializzate in grado di gestire la relazione con mindset e strumenti digitali, possibilità di innovare con il supporto di un partner di business”.

Vuoi maggiori informazioni sui servizi di outsourcing Winflow? CONTATTACI


    Winflow punta su percorsi di innovazione

    Alla luce di questi driver, il 65% delle organizzazioni di successo includono operatori di outsourcing nel loro modello di delivery (Fonte: Global Shared Services and Outsourcing Survey Report 2021, Deloitte). E la domanda di servizi di outsourcing è prevista in crescita, in Italia come negli altri Paesi. 

    “Operatori di Business Process Outsourcing come Winflow – conclude Mariafilomena Genovese – in questa fase hanno diverse opportunità: crescere sugli ambiti già presidiati, per via di una maggiore propensione ad esternalizzare, proporsi su ambiti nuovi correlati a modelli di business full digital. In entrambi i casi, ed è questo l’approccio che Winflow sta seguendo, l’outsourcer deve portare avanti un percorso di innovazione che faccia leva su specializzazione e su persone con mindset digitale, supportate da tecnologie all’avanguardia”. 

    Come fare innovazione con l’outsourcing: più valore per il business con Winflow

    Ne parla Il Sole 24 Ore

    Segui Winflow su LinkedIn

    linkedin